Make up, Reviews, Moda, Eventi

giovedì 30 marzo 2017

Il reggiseno che si slaccia solo se sei innamorata? Tutte le controindicazioni...esplosive!!!

 

Immaginatevi in ritardo, sudate, con la borsa sotto il braccio da una parte e ombrello, cartelline e qualcos'altro dall'altra. State correndo per acchiappare l'autobus che vi porterà al lavoro, sembrate delle novelle Mennea al femminile, con scatto felino riuscite a saltare sul bus... e... vi si apre il reggiseno, proprio al centro, lasciandovi a seno nudo, in mezzo agli sguardi degli altri passeggeri! 
... Non è una bella immagine, vero?


Ecco perché mi chiedo chi sia quel geniaccio giapponese che ha inventato il reggiseno che si sgancia... a suo dire "solo quando si è davvero innamorate".


Fatto sta che ora esiste anche questo "aggeggio" , il True Love Tester, rivenduto dal marchio giapponese Ravijour, che promette grandi benefici per le donne che lo indossano, salvaguardandole dai bulli e dai rompiscatole che vogliono solo sesso - un filmato su internet è molto eloquente in questo senso- .

Un reggiseno... ESPLOSIVO?!?

Questo perché, a detta dei creatori di questa speciale lingerie, all’ interno del reggiseno vi è un sensore che monitora il battito cardiaco e invia attraverso Bluetooth i dati ad un’applicazione sullo Smartphone o sul Tablet. Le variazioni della frequenza cardiaca nel corso del tempo è alla base del suo funzionamento. Quando i dati trasmessi superano una determinata soglia, l’indumento intimo si sgancia, altrimenti resta chiuso ermeticamente. Il “reggiseno intelligente” è in grado di rilevare la secrezione di alcune particolari catecolamine, una famiglia di composti chimici della quale fanno parte anche l’adrenalina e la dopamina, che – secondo quanto suppongono i creatori di questo dispositivo – vengono prodotte dall’organismo umano solo se si è davvero innamorati. Al momento esiste solo un’applicazione per iOS, ma se avrà successo di certo arriveranno anche la versione per Android e per gli altri sistemi operativi.


Le domande però sorgono davvero spontanee:

1) E se si vuole passare una bella serata con un uomo che non si ama ma verso il quale si prova una bella sintonia, attrazione fisica inclusa? Il reggiseno resterà inesorabilmente chiuso, peggio di una cintura di castità? 

2) Sarà in grado il sensore di discriminare fra attrazione fisica e "amore"? Le sostanze chimiche che vengono prodotte dal nostro organismo quando si è innamorati non possono certo non avere implicazioni anche in altre situazioni, ad esempio quando si sta bene - rilascio di endorfine -  o si è felici, o si è attratte sessualmente da qualcuno.

3) E soprattutto: ma se faccio una corsa per prendere l'autobus, il treno, perché sono in ritardo e devo partecipare a una riunione, se mi arrabbio a manetta e il cuore ovviamente inizia a battere forte????
Non è che mi ritrovo in piena riunione con il reggiseno che mi esplode e si apre in due, lasciando cadere ciò che conteneva???

Basta questa brutta immagine per farmi dare uno zero deciso a questa strampalata trovata commerciale, sempre ammesso che funzioni...

PS: e se, convinte di essere innamorate, indossate il reggiseno in presenza del vostro uomo, ma la lingerie non si apre...? 
Potrebbe segnare la fine di un amore?

Rabbrividiamo! :)

IL VIDEO: 




Share:

martedì 28 marzo 2017

Skin care: gli Oli naturali superano il bisturi, parola di Sonya Dakar

  

Essendo sempre molto attenta alla cura della pelle ed alle novità del settore, oggi non mi è sfuggita la notizia che la "Beauty Guru" dei trattamenti naturali per la pelle Sonya Dakar ha aperto il suo primo centro di bellezza in Europa proprio qui in Italia, quindi, amiche romane, sappiate che invidio davvero tanto! :)  ''La mia filosofia bada ai risultati, forse è per questo che sono definita 'guru' - dice in un'intervista all'ANSA a Roma in occasione dell'apertura del Luxury Hotel Eden della catena Dorchester Collection, in cui la visagista americana apre una Spa, la sua prima in Europa.

A lei ricorrono attrici della bellezza di Gwyneth Paltrow e Jennyfer Lawrence, (pare si sottopongano a trattamenti per il viso a base di cellule staminali di mela biologica e di  polvere di diamanti) ma se ne possono citare molti, tra cui Leonardo DiCaprio, Chris Martin, Sofia Vergara e decine di altri.


Nel settore della bellezza il nome della Dakar è tra i più noti, viene definita la Beauty Guru di Hollywood per definizione, ed ha un intero quartier generale in Santa Monica Boulevard a Beverly Hills, con laboratorio, zona di produzione, clinica e negozio.
Come vi ho anticipato, però, la Dakar non si occupa né di bisturi né di punturine, bensì di sostanze naturali, organiche e cruelty free, vegane e superconcentrate.

Tra gli ingredienti che utilizza troviamo olio buriti, semi di lino, neroli, semi di pompelmo, lavanda, rosa musqueta, cellule staminali da mele verdi, olio di avocado.
"Sono stata una pioniera degli oli naturali piu' di 35 anni fa. Ora gli oli sono di moda ma all'epoca erano qualcosa di rivoluzionario - dice Sonya - il mio Omega Booster back e' nato nel 1983 ed è ancora il mio prodotto più famoso e venduto. Agisco sul viso come si fa per il corpo da scolpire in palestra: scatto foto prima e dopo il trattamento, solo così ci si rende conto dei risultati che si possono ottenere, sia al tatto che alla vista. Poi si passa al "Boot Camp", un addestramento vero e proprio della pelle, fatto di prodotti in sequenza da usare regolarmente tutti i giorni due volte al giorno, dall'oil wash (olio detergente) alla sculpiting mask (maschera dalle proprietà anti age). 
 
ALCUNI PRODOTTI DELLA VISAGISTA SONYA DAKAR

La Dakar aggiunge: "negli anni in cui si pensava al settore della bellezza per il viso come a qualcosa di rilassante, con l'effettuazione di massaggi che distendevano i tratti, io ho studiato un protocollo di attacco per "mettere in forma" il viso''.
La Dakar aggiunge anche di avere convinto molte star di Hollywood ad evitare iniezioni ed a seguire i suoi consigli anche a casa: "Vengono nella mia Spa una volta al mese e sono i migliori testimonial che posso avere''.


Infine, la beauty guru sottolinea un dato molto importante per chi tiene alla propria pelle: "In tanti anni ho visto grandi cambiamenti nella pelle del viso delle mie centinaia di clienti: a causa dell'inquinamento la pelle è diventata molto più sensibile di un tempo, ed oggi ognuno di noi ha delle notevoli discromie sul viso per colpa dei raggi Uva e Uvb, che sono sempre più nocivi. La cosa positiva - sottolinea - è che oggi siamo molto più consapevoli che la bellezza deriva dal benessere, non a caso l'industria della cosmesi è quella che sta crescendo più di tante altre''.



Intervistata su quali prodotti dovrebbe usare una persona che si accosta per la prima volta alla sua linea, l'esperta ha indicato questi:



  1. Organic Omega Booster: un olio per viso nutriente ed idratante, ricco in omega 3,6 e 9. Sonya dice: "Amo gli oli. Li ho amati per tutta la mia carriera e li ho sempre usati personalmente. Non potrei vivere senza usarli.



  1. Flash Facial 1 Minute Peel: i risultati si vedono davvero, e solo in UN minuto. Si porta via tutta la pelle morta, rovinata, grigiastra, e la pelle diventa subito molto più soffice e vellutata già solo dopo il primo utilizzo.  


  1. Nano Mask: è molto utile dormire con una maschera idratante: va applicata sia sul viso che su collo e décolletè. Rilascia molti principi attivi e nutre intensamente, riducendo i segni dell'età. Trasforma una notte di sonno in un vero sonno di bellezza

Il piccolo particolare non trascurabile è che i suoi prodotti non sono alla portata di tutte; trovo comunque interessante notare che anche lei, così come suggerisce la beauty routine coreana, si concentra molto sugli oli: struccare con un olio, poi sciacquare con un altro prodotto detergente, quindi applicare la maschera.



OLIO STRUCCANTE SEPHORA


E, fondamentale, mettere sempre la protezione solare: dal fattore di protezione 30 in su!

Dei punti di riflessione, quindi, che potremmo adottare anche noi: proviamo ad usare questi accorgimenti, magari con dei prodotti che sono più alla nostra portata di budget, e vediamo che succede... magari la nostra pelle ci guadagnerà! ;) 


OLIO STRAORDINARIO L'OREAL




A prestissimo con altre novità beauty e skin care!!!



Share:

lunedì 27 marzo 2017

Beauty coreana, sperimentiamo?


Le donne coreane ci danno dei punti in fatto di cura della pelle.
Già il loro aspetto, così diverso da noi occidentali, dona loro una marcia in più. Se ci aggiungiamo, poi, che fanno della bellezza la loro filosofia di vita, ecco che ci lasciano stese al tappeto.
I vari step per ottenere una pelle stupenda alla coreana sono davvero invitanti e mi piacerebbe moltissimo provarli per poi dirvi se vale davvero la pena investire qualche soldino per ottenere dei risultati all'altezza! 

Al momento in questi giorni sono alle prese con il quinto step, l'applicazione delle maschere in tessuto.
Fino ad oggi ne ho provate due, e mi sono trovata davvero bene: Missha e Beauty Friends II sono i marchi; vi sto preparando un video recensione e presto realizzerò anche un post.
Inoltre vi segnalerò un sito italiano che vende prodotti coreani di ottima qualità ed a prezzi molto adatti ad ogni budget!

NON sono coreana, e si vede! :D

Nel frattempo comunque, noi italiane possiamo avvicinarci a questo stile di vita anche confortate dal fatto che esistono dati scientifici in proposito, raccolti da Spafinder Wellness Inc. il quale ha raccolto nel suo 2016 Global & Spa Wellness trend Report delle informazioni preziose, e facciamone tesoro.

“La mania delle donne coreane per la cura della pelle supera quella di tutte le altre del pianeta” – spiegano gli analisti. Dal report si legge che le più ritoccate col bisturi sono loro (non le brasiliane), usano almeno 15 cosmetici al giorno (le italiane più volenterose ne applicano 10). Gli uomini coreani non sono da meno e contribuiscono al 21% delle spese totali in prodotti di bellezza. Non è un caso se in Corea del Sud, in un mese, vengono lanciati dai 20 ai 30 cosmetici nuovi, e in occidente dai 10 ai 30 all’anno. Anche le Spa coreane sono rinomate nel mondo per i trattamenti termali a prezzi abbordabili e che non esistono altrove.
Le cure beauty dell’Asia orientale sono state un trend emergente nel mondo, ma si tratta solo di un inizio” – sentenziano gli analisti. In particolare le maschere in tessuto, faranno il giro del mondo. Sono così tanto diffuse che perfino il Ministero per la Cultura coreano, nel sito ufficiale Korea.net, tesse le lodi allo skincare del suo popolo, citando con stupore l’infinita quantità di maschere beauty in fogli (di tutte le forme e colori, vanno a ruba quelle a forma di gatto, a tigre, pecora, scimmia e panda) in vendita ovunque e che costano pochissimo (ne compri 10 e ne regalano altre 10).



Insomma, volete provare a seguire la routine di bellezza delle coreane?
Eccole spiegate in questi 10 step:


I 10 Step della skincare coreana


Step 1 e 2: Lavare il viso con un detergente oleoso per rimuovere il make-up. Poi passare anche una schiuma detergente e sciacquare con cura.

Step 3 e 4: tre o quattro volte alla settimana fare uno scrub esfoliante per il viso.
Successivamente passare sulla pelle un tonico non alcolico,(ndr: attenzione, dopo uno scrub un tonico che contiene alcool potrebbe irritarvi la pelle!!!) che prepara la pelle ad assorbire i trattamenti degli step successivi.

Step 5 e 6: è il momento di applicare una maschera. Ci sono gli impasti neri da spalmare sotto gli occhi. Oppure le maschere in tessuto, fatte in seta o cotone, imbibite di principi attivi concentrati. La maschera va tenuta sul viso una ventina di minuti. Dopo la maschera, se ci sono problemi specifici come acne o pelle grassa, spalmare un siero o una essenza apposita.

Step 7,8,9,10 (e oltre): applicare una crema per il contorno occhi, una idratante e un filtro solare. Gli idratanti del momento sono naturali (tè verde, bamboo, gingseng, oltre a frutta, piante, erbe, lieviti) ottenuti dalla fermentazione di carboidrati e zuccheri attraverso l’impiego di fermenti lattici come il lactobacillus.

Le donne coreane proseguono con il decimo step, arrivando spesso fino a un dodicesimo e perfino quindicesimo passaggio. Si tratta di applicazioni di creme e sieri intermedi, ad effetto potenziatore, sbiancante, lifting etc. 
Ma il rito è sufficiente e completo anche fino al punto 9.




Nel frattempo, se volete risparmiare, potete navigare negli e-shop coreani: quasi tutti spediscono anche da noi in Italia e si può pagare tranquillamente con Paypal. Provate a fare un giro per esempio su Jolse.com, Beautynetkorea.com, Testerkorea.com.

Se volete qualche dritta sulle marche migliori e più affidabili, presto fatto; cercate:

Laneige

Tonymoly

Skinfood

The Face Shop

Missha

Mizon

Se possedete costanza, buona volontà e qualche soldino in più provate!
Poi fatemi sapere :)


LA FAMOSA MASCHERA OCCHI DI ALICIA YOON


Noi ci diamo appuntamento con la mia review sulle maschere in tessuto coreane di mybeautyroutine.it




Share:

mercoledì 22 marzo 2017

Urban Decay per Basquiat: tutta la collezione nei dettagli!

  
  

Sarà disponibile da Sephora a partire dal 20 Aprile ma TUTTE noi appassionate di make-up la vorremmo già ORA: sto parlando dell'ultima novità per Urban Decay: la linea americana infatti ha presentato da pochi giorni alla stampa (e sul suo profilo Instagram) in anteprima la nuova collezione di make-up: Urban Decay x Jean-Michel Basquiat.

Il packaging è molto innovativo ed i colori sono davvero strepitosi: rosa bubble gum, giallo fluo, grigio metal, blu cobalto, verde acido e azzurro brillante sono assolutamente ispirati a quelli prescelti dall'artista afro americano, esponente della street art e molto iconici.
Urban Decay ha dato un nome ad ogni tonalità della sua collezione, facendo riferimento all'arte contemporanea ed alla città di New York così come era negli anni Ottanta!


La Collezione



Fanno parte della linea 12 prodotti.

Due palette di ombretti, una che contiene quattro tonalità diverse di blush, dal rosa al beige-marrone, tre rossettitre matite per occhi che sembrano più dei pastelli da disegno che dei complementi per il make-up, e le pochette disegnate con i grafismi Basquiat.

OCCHI


GOLD GRIOT

I toni delle palette di ombretti vanno dal viola/prugna al beige/marrone: quella più neutra porta il nome di Gold Griot ed è composta da otto colori neutri tra cui un nero blu.

SWATCHES GOLD GRIOT

La palette dei colori più accesi si chiama Tenant ed è composta da otto colori molto brillanti e pop tra cui verdi, blu e rosa.

TENANT
Entrambe sono fornite di un piccolo foro nella parte posteriore per poterle appendere al  muro proprio come dei quadri


SWATCHES TENANT




Ci sono anche tre matite occhi dai colori divertenti : Vivid (azzurro brillante), Post punk (verde acido) e Anatomy (terra di Siena). 

SWATCHES: da sinistra a destra VIVID, POST PUNK, ANATOMY


Le matite occhi sono state create per assomigliare a pastelli, ed ognuna è dotata di una firma con la calligrafia di Basquiat, insieme al famoso motivo a corona.


LABBRA


 

I rossetti sono tre: Exhibition, Epigram, Abstract e vanno dal nude beige al rosa freddo ad una tonalità più vicina al mattone.
Ma vediamo più in dettaglio.

Sicuramente le amanti del rossetto saranno felici di sapere che il famoso lipstick Vice è stato riprodotto appositamente per questa collezione in tre nuove tonalità ad alta pigmentazione.



Ci sono due finish cremosi (Abstract, un nude-caramello, ed Epygram, un terra di siena calda) ed uno opaco (Exhibition, un rosa-viola intenso). mentre i tappi sono stampati con i grafismi di Basquiat, dei veri oggetti da collezione!!!

SWATCHES ROSSETTI: da sinistra a destra ABSTRACT, EXHIBITION, EPYGRAM


GUANCE


La palette contiene due tonalità di blush, un illuminante e una terra: X-Rated, Now's The Time, Jawbone e Noho, tutti colori che vanno dal  rosa al prugna, dal beige luminoso al marrone.
E ' un kit per guance perfetto, dalla pigmentazione impressionante, ottimo sia per le tonalità che per texture e varietà di colori.

PALETTE BLUSH GALLERY


Le due tonalità di blush sono chiamate X-Rated (rosa medio) e Noho (frutti di bosco).
C'è anche un illuminante chiamato Now's the Time (uno champagne shimmer caldo) ed un bronzer, Jawbone (un marrone medio). 
Jawbone può essere usato anche per il contouring e dona un aspetto davvero naturale, e leggendo le opinioni del web la palette blush risulta essere il pezzo preferito della collezione

SWATCHES GALLERY BLUSH PALETTE da sinistra a destra X RATED, NOW'S THE TIME, JAWBONE, NOHO

VALIGETTA E ACCESSORI



Se non riuscite a scegliere solo qualche prodotto (possiamo capirvi, basta avere il budget necessario!) potete acquistarli tutti e nove nella speciale edizione UD Jean-Michel Basquiat Vault (costa 165 dollari, fate voi in euro...).

La valigetta è davvero valida oltre che strabiliante, anche per il packaging: una grande scatola decorata sia  dentro che fuori con alcune delle opere più famose di Basquiat, anche questa creata per essere appesa al muro una volta che avete rimosso i prodotti al suo interno.

Ci sono anche tre pochette da trucco che riproducono tele da artista e frammenti di disegni, con il logo che Basquiat aveva ideato per rappresentarlo: una corona tracciata in nero carbone. 
Ogni pochette ha una diversa dimensione e quindi un prezzo differente.


GALLERY


Questa è Gallery, la più piccola, una pochette piuttosto stretta e di forma quadrata chiusa da una cerniera 






1983
Qui sopra ecco 1983, una pochette di media dimensione chiusa da una cerniera e fornita da un fondo più ampio





UNTITLED

Untitled, la più grande, azzurrissima e dotata di una cerniera che si estende sino ai tre lati. ha la forma di un bauletto ed è sicuramente anche una ottima idea regalo!




Cosa ha dichiarato Urban Decay riguardo a questa collezione


“Come Urban Decay, Basquiat era un outsider che ha sfidato lo status quo e utilizzato il colore in modi non tradizionali. Dal suo lavoro coi graffiti al modo in cui mescola toni e colori, fino alla sua presa di posizione contro le ingiustizie sociali, è difficile immaginare qualcosa che sia più calzante per il nostro brand”.
 
LILY ROSE
La curiosità: a proposito dei frequenti riferimenti al razzismo nei lavori di Basquiat, c’è già chi solleva una piccola polemica. Le foto della campagna pubblicitaria mostrano Lily Rose Depp coperta di acrilici scintillanti.
Nessuna modella però è di colore.

Un’omissione volontaria per non scadere nel banale, o una gaffe del team di creativi UD?




Share:

lunedì 20 marzo 2017

Al Cosmoprof le innovazioni nel make-up!


Ne abbiamo viste veramente di tutti colori al Cosmoprof, che si è appena concluso alla Fiera di Bologna: è stato un fine settimana all'insegna del divertimento e del lavoro, dei profumi, dei cosmetici, dei massaggi, dei trattamenti anti rughe, anti gonfiore, anti "tutto"! :)
Ma ciò che a noi ora più interessa, è sapere quali sono i cosmetici più innovativi presentati in anteprima: c'è, chiaramente, un po' di tutto, e non vi parlo dell'ultima collezione di una casa cosmetica piuttosto che di un'altra. ma di innovazioni come mascara effetto marmo - tra questi il make up effetto 3D - gel futuristici che fanno cambiare colore al make up a seconda della luce, solare o elettrica. 
Al Cosmoprof sono stati anche presentate delle polveri sensoriali che donano un effetto molto soft e particolare alla pelle, contenitori 'double face', cialde di perle compatte ad alta densita' per realizzare dei trucchi grafici, maschere estremamente nutritive dall'aspetto denso e e metallico, contenitori 'airless' per garantire il massimo dell'igiene e della conservazione dei prodotti, kit di salviette detergenti ed antismog

 Le idee piu' innovative (frutto della ricerca italiana e internazionale delle imprese e gia' coperte da brevetto) sono state premiate, scelte tra cento progetti, in occasione della quarta edizione del Cosmopack Wall Award, il premio all'innovazione cosmetica del Cosmoprof.

Vediamo nel dettaglio i prodotti e le case cosmetiche: 


GOTHA COSMETICS "Bi-Metallic Eyes & Face Color Veil"

Si tratta di una crema dalla texture molto leggera, utilizzabile sia per la zona occhi che come prodotto viso, molto facile da applicare. Un gel opalescente versatile, una crema con finitura olografica, la consistenza acquosa innovativa permette di controllare e regolare l'intensità del colore e la lucentezza della finitura.


MYC "Transforming Eye Shadow"

Una linea di contenitori multifunzione e innovativa per il make up: kajal e ombretto nella stessa confezione, entrambi di precisione.


Geka GmbH "Bottle in Bottle Marble Mascara"
 
E' il primo mascara ad effetto marmo, con tre colori in stile "urban poetry". 
Il mascara si compone di due bottiglie marmoree anche all'esterno.


ANCOROTTI COSMETICS SPA "Extruded Powder"

Si tratta di polveri incollate e compatte unite in una tecnologia con effetto perlato.
Le cialde,compresse, hanno disegni precisi e raffinati, che richiamano l'Oriente.
Il finish iridescente e metallico si fonde alla perfezione con la superficie goffrata della texture: questa texture, in continua trasformazione, assicura un rilascio immediato di colore non paragonabile a nessun altro prodotto di make up.
  

PINK FROGS COSMETICS "Sleeping Metallic Mask"


La maschera facciale di Pink Frogs è detossinante, nutriente ed anti-age: è stata concepita per effettuare un rilascio graduale dei principi attivi ed è particolarmente adatta per un uso serale: messa prima di andare a dormire, agisce durante la notte, quando gli scambi cellulari della pelle sono al loro apice.
Idrata, uniforma e leviga la pelle, migliorando il tono e l'elasticità. Inoltre, grazie al contributo di attivi naturali, fornisce un'azione anti-inquinamento, neutralizzando dalla pelle le particelle inquinanti, generate da smog e polveri sottili. 


O-PAC "24h Urban Kits in Wipes"

E' un prodotto moderno e pratico con due salviette imbevute: una per il giorno nutre e prepara la pelle, proteggendola da inquinamento e raggi UVA-UVB; ha una ulteriore funzione di trucco fissatore grazie ai suoi ingredienti che creano una base secca e mat sulla pelle e creano un effetto magnetico.
La seconda per la sera è un'acqua micellare che completa il ciclo del giorno: rimuove delicatamente e profondamente trucco e tutte le impurità che lo smog cittadino lascia sulla pelle, promuovendo la disintossicazione e ossigenazione cutanea per un effetto fresco e giovanile.


CHROMAVIS "New vision eyes & lips"



Si tratta di due texture in un unico prodotto multifunzionale, disponibile in due versioni, labbra e ombretto, labbra e fard. La cialda comprende al centro un rossetto cremoso, intenso con finitura superlucida e all'esterno un ombretto setoso e vellutato effetto seconda pelle ma a lunga durata. La palette 2 in 1 presenta finitura a contrasto (metallici vs lucido).


Termina qui il resonconto sui prodotti più innovativi che sono stati premiati!

A prestissimo e ricordatevi che l'anno prossimo il Cosmoprof tornerà! :) 
Preparatevi già da adesso :) 



 






Share:
© Non solo vestita | All rights reserved.
Blogger Template Developed by pipdig