Make up, Reviews, Moda, Eventi

venerdì 24 febbraio 2017

Armani: rosa pop, rosso vinile e voglia di cambiare


Nella collezione di Giorgio Armani andata oggi in passerella durante la Milano Fashion Week, le gambe non si vedono "e questo e' un punto importante", dice lo stilista: si tratta sicuramente di una scelta che può anche sembrare "drammatica e penalizzante nei confronti della donna" ma da cui esce "un'estetica diversa", giusta per le giovani donne di oggi, che stanno recuperando in femminilità. 
Proprio per le giovani, lo stilista  ha creato giacche e pantaloni con motivi galles, chevron o a pois spalmati di pvc, caban imbottiti messi sugli abiti da sera con grandi paillettes colorate, bluse con fiori grafici, giacchini con fantasie di mani o occhi, lunghi vestiti con le frange tintinnanti, piccole borse messe a bandoliera, stivaletti con elastico a contrasto, blazer con grandi bottoni decor e gonne lunghe, pantaloni di velluto sottili messi con le sneakers, collane ad anello, blazer dal taglio maschile con i revers gioiello. 
 






Da sottolineare, poi, la sorpresa dei colori: rosso acceso sui completi e gli abiti in bianco e nero, blu e un rosa molto "pop" e poco Armani: "Non vi aspettavate il rosa? Meno male - ha scherzato Armani - altrimenti sarei finito". Ed a dimostrarlo c'è la sua continua, instacabile ricerca, che passa anche attraverso la scelta, che ha annunciato proprio oggi, di eliminare i marchi Armani Jeans e Armani Collezioni, che spariranno dalla primavera-estate 2018. Rimarranno solo le linee Ax, Giorgio Armani ed Emporio Armani, che diventera' - ha annunciato - "un concentrato di idee per servire diversi pubblici, per la signora giovane, per quella che comprava Armani Collezioni e per quella che sceglieva il genere sportivo di Armani Jeans". In vista di questo cambiamento "stiamo ristrutturando l'interno dell'azienda, ma non c'e' niente di traumatico, e' solo che i tempi cambiano". Certo - ha ammesso - "non e' una cosa fatta a cuor leggero dopo 35 anni".


 

"Il mondo sta facendo passi da giganti, mentre noi con la moda siamo fermi": è sicuro che "sia arrivato il momento di cambiare, di voltare pagina: oggi - ha detto Armani al termine della sfilata della sua linea Emporio - o fai qualcosa di nuovo o non esisti". In un momento in cui "va bene tutto, quindi non va bene niente", secondo lui è necessario "trovare un nuovo modo di vestire cosi' che, tra 40 anni, guardando le fotografie di oggi, si possa dire: 'all'epoca si vestivano in quel modo'". Certo, bisogna prendersi dei rischi, come quello di "fare una collezione troppo elitaria, d'avant garde o per un pubblico troppo giovane, anche perche' oggi la gente ne ha le scatole piene degli abiti, ma io - ha sottolineato - faccio moda e la gente deve ricordare che nel 2018 ci si vestiva in quel modo, che e' diverso da quello del 2005 o da quello del 2025". Il problema e' che "non c'e' una moda di adesso che possa identificare una persona che veste il suo tempo". In giro c'e' invece tanto passato "che puo' essere anche bellissimo, io stesso - ha raccontato - ho visto collezioni con cose molto ricercate ed e' vero che quando cerchi una nuova strada devi avere dei riferimenti, ma senza lasciare che prendano troppo potere". 
"La ricerca da fare - ha ribadito - è quella sul modo di vestire di oggi, che in parte abbiamo gia' cambiato, ma che non puo' essere il riportare a galla un passato che non rispetta piu' i tempi", compresi quelli industriali perche' "per fare alcuni abiti ci vogliono otto operai e noi facciamo produzione industriale, trattiamo un argomento importante, che e' quello dell'industria della moda italiana: dobbiamo essere piu' inventivi, ma con un'idea precisa, invece oggi ci sono cosi' tante storie che e' difficile parlarne". 
 
 
La gallery della sfilata
Tutte le foto sono di Getty Images
 
 









 

 
Share:

giovedì 9 febbraio 2017

Cofanetto Extravaganza goes fatale L'Oréal: recensione, video e swatches!


Ciao a tutte ragazze!

Ieri mi è capitato di dovere andare di corsa ad un appuntamento; per prepararmi contavo naturalmente sulla mia "trousse da lavoro" che solitamente custodisco gelosamente in borsa, ma... non c'era!!
Ebbene sì, devo essermela dimenticata in redazione!

Per questo ho rimediato al volo ed in perfetta comodità con una palette-cofanetto che mi è stata regalata da una amica carissima: la Extravaganza Goes Fatale di L'Oréal, collezione Gold Obsession.
Ecco quindi che mi si è accesa la lampadina ed ho pensato di realizzare per voi anche un video che vi mostra sia i prodottini contenuti al suo interno, sia gli swatch di rossetti e ombretti!


Visto poi che alcune di voi, proprio come me, hanno adocchiato alcuni rossetti della linea Seductive Gold di L'Oréal, ho pensato di farvi una review sull'intera palette.

Tutto ciò che penso lo scoprite nel video! ;)

Caratteristiche del cofanetto

Il cofanetto pesa 209 grammi e le sue dimensioni sono medio-piccole: 4x10x15.
E' in vernice lucida nera con cerniera e bordi in oro; contiene uno specchietto e tutti i pennelli necessari sia per l'applicazione degli ombretti, che per quella della terra e dei rossetti (3 in totale).

All'interno:

4 ombretti: nude, secret pink, fatale grey, lace black
1 bronzer: secret bronze
3 rossetti: sparkling gold, seductive pink, sensational red
1 mascara full size: volume million lashes
1 specchietto.




Seguite la mia pagina FACEBOOK

Seguite il mio SITO

Il mio INSTAGRAM

ISCRIVETEVI AL CANALE!



L'OREAL 

Share:

martedì 7 febbraio 2017

Pronti per il Salone del Cioccolato? Dal 9 al 12 febbraio a Milano!




Il re del cioccolato, Ernst Knam, sara' uno dei protagonisti della seconda edizione del Salon su
chocolat
, che si terra' a Milano (al Mi.Co) dal 9 al 12 febbraio. Il maitre chocolatier realizzera' in esclusiva per la manifestazione una scultura in cioccolato che accogliera' i visitatori all'ingresso.
 
Ernst Knam

Si tratta di una sorpresa e il soggetto verra' svelato all'inaugurazione. Lo chef inoltre nel corso della tre giorni terra' show cooking, presentera' i suoi prossimi progetti e realizzera' anche un dipinto su tela in cioccolato con diverse tecniche pittoriche. Inoltre riprodurra' in cioccolato una opera del designer Fabio Novembre. Alla manifestazione, che in questa seconda edizione raddoppia gli espositori che passano da 40 a 80 e aumenta lo spazio espositivo, ci saranno molti altri chef stellati come Gualtiero Marchesi, Carlo Cracco e Davide Oldani, il maestro pasticcere Iginio Massari, Davide Comaschi che e' direttore della Chocolate academy di Milano e vincitore del World chocolate master. Sara' lui a realizzare, nel corso della serata di apertura, il cuore di cioccolato di San Valentino per la Lilt, la Lega italiana per la lotta ai tumori.


L'evento e' patrocinato dal Comune di Milano "perche' si inserisce bene nel progetto dell' amministrazione - ha spiegato l'assessore alle Attivita' produttive, Cristina Tajani - di valorizzazione della filiera agroalimentare e artigianale" a cui sara' dedicata anche una food week. Il Salon du chocolat ha gia' richiamato visitatori: sono stati venduti 4.900 biglietti di ingresso. Tanti gli eventi in programma: non solo show cooking ma
anche un'area dedicata ai bambini, una allo shopping e all'esposizione, una sfilata di moda mostrera' gli abiti creati dagli chef su ispirazione del cioccolato. I Paesi da dove viene la fava di cacao infine si racconteranno ai visitatori, ospite d'eccezione sara' il Camerun.


La serata di gala sarà il 12 febbraio, dedicata appunto alle sfilate di moda al cioccolato, ma comunque i defilè si terranno anche sabato e domenica, mentre gli abiti verranno esposti durante i tre giorni di apertura.
Gli stilisti che creeranno i loro abiti dolcissimi saranno degli studenti del Naba Fashion Lab di Milano, e saranno guidati da Nicoletta Morozzi e dalla direttrice di Grazia Magazine Silvia Grilli.
Ma i giovani stilisti non saranno soli: infatti ad aiutarli ci saranno ben dieci maîtres chocolatiers AMPI, che progetteranno insieme a loro i 10 abiti al cioccolato.

GALLERY:












SALON DU CHOCOLAT





Share:

mercoledì 1 febbraio 2017

Cosa c'è nella mia trousse da lavoro? Video Tag!


Buona giornata a tutte/i!

Proprio ieri stavo pensando a quanto sia utile portare sempre con sé un beauty nel quale inserire i prodotti essenziali per il trucco.
Ovviamente esistono varie palette in commercio che sono realizzate proprio a questo scopo; tuttavia non sempre vado d'accordo con rossetti che si sporcano e prendono inevitabilmente polvere, fard poco scriventi o della tonalità sbagliata e simili, per cui preferisco portare con me una trousse - anche brutta e poco bella, eh! - con ciò che mi può servire.

Ecco anche il motivo per cui la mia borsa è sempre troppo pesante - anzi; uso uno zainetto! - e per di più, facendo la giornalista, quando mi capita di dovere uscire per realizzare dei servizi in esterna ho con me tutto ciò che mi serve a portata di mano: penna, blocchetto-bloccone note, bottiglietta di acqua, tasca per lo snack, trousse ritocchi (appunto), sciarpa, agendina, rubrica, cappello di lana, guanti... insomma, avete capito che sono un pericolo pubblico, non c'è speranza!

Mi piace quindi mostrarvi cosa ho "infilato" nella beauty color fucsia che ormai ha minimo 5 anni di vita, che proprio ieri ho inondato di briciole di fard mentre stavo facendo le registrazioni del video che vi posto. (il messaggio è: non scandalizzatevi, era appena accaduto un disastro-... baking!!!)

Sotto vi elenco i prodotti di fascia media e soprattutto economicissima che uso proprio per questo tipo di trucco - prossimamente vi farò un post su come mi trucco per la tv; me lo avete chiesto ed allora lo avrete! :D

Ecco qui il video direttamente dal mio canale You Tube:
Iscrivetevi cliccando QUI



Lista dei prodotti

- spugnette trucco tonde (tipo beauty blender) Tiger
- fondotinta Dress Me Perfect Deborah Milano
- pennello blush Essence
- mascara Mega Volume Miss manga L'Oreal
- Lash & Brow gel mascara Essence
- Butter lipstick n.31 Midnight Swim NYX
- Sheer & Shine n.16 Essence
- Ombretto highly Pigmented n. 128 Kiko
- Sculpt & Highlight Face duo Visage n.01 Taupe/Ivoiry NYX
- Smart Lipstick Kiko n. 915
- Long Lasting Lipstick "Blush my Lips" n.12 Essence
- Intensely Lavish Lipstick n. 05 collezione Rebel Romantic Kiko
- Intense Colour Lipstick n. 07 Kiko Holidays Collection
- Matte Lipstick n. 17 Sweet Pink NYX
- palette Absolute Nude Catrice
- Blush Shade Fusion trio blush Kiko

DIMENTICAVO!: lo smalto è I Love Trends "The Jellys" n. 31 amazonista Essence.

Seguite la mia pagina Facebook: http://bit.ly/2jSIWL6
Seguite il mio sito: http://nonsolovestita.blogspot.it/
Iscrivetevi al mio canale You Tube: https://www.youtube.com/user/NonSoloVestita
Canale Instagram: @nonsolovestita


Ecco gli swatch di alcuni dei rossetti che porto con me:





E lo smalto appena acquistato e che indosso:




Aspetto i vostri video-risposta mi raccomando!!! :) 

MaryGoth

ThePinKCandy



Ciao e alla prossima! :)




Share:
© Non solo vestita | All rights reserved.
Blogger Template Developed by pipdig