Make up, Reviews, Moda, Eventi

sabato 31 dicembre 2016

E' Capodanno, evviva! Usciamo e divertiamoci!


Avete deciso che fare questa sera, allora?
No? Fate parte anche voi di quella schiera di gente che dice che del Capodanno non gliene importa niente tranne, poi, ritrovarsi alle sei di sera senza un programma ed in preda alla tristezza più nera perché tutti gli altri se ne vanno in-montagna-nello-chalet-con-caminetto-e-luci-rosse-e-verdi-che-fa-tanto-festa? Oppure avete deciso di starvene a casa stoicamente e di mangiarvi giusto una fetta di panettone prima della mezzanotte per poi lanciarvi sotto il piumone alle undici e cercare di dormire mentre fuori impazzano i botti che vi fanno stare ad occhi spalancati sino all'alba?
Beh, in ogni caso, sappiate che non siete sole.
Questo è già molto importante: avere la consapevolezza che la nostra sofferenza per i festeggiamenti obbligatori da calendario non è nostro esclusivo appannaggio aiuta sicuramente molto...
O, almeno, può dare un po' di sollievo.
Almeno in qualche caso.
No, in effetti non aiuta.
Allora fate così: buttatevi sotto la doccia, spalmatevi di crema - quella che vi hanno regalato in confezione super economica per Natale, su, lo so che ce l'avete! - e preparatevi: qualcosa accadrà.
Se non altro uscirete a vedere i mille colori della sera in città, i fuochi d'artificio - li fanno ancora a Capodanno? - le famiglie che non litigano MAI, i cui bambini non gridano mai, non piangono mai e non sono odiosi mai, gli ubriachi già dalle sette di sera che barcollano ma non mollano e strisciando adesi alle pareti cittadine ci deliziano con i loro fumi alcolici e le loro paroline gradevoli al veder passare la luccicosa signora in strass.
Usciamo, quindi, e diamocela questa botta di vita!!
La notte poi, con le sue temperature miti come sempre accade alla fine dell'anno, ci donerà quella frescura sottile che ci farà brillare gli occhi naturalmente: vogliamo parlare per un attimo di trucco, noi che siamo sempre attente e dispensatrici di consigli di bellezza qui sopra?


Lacrime e colatura di mascara. Molto alla moda, usa così, lo smokey-eye colato, c'era sulle foto di Donna Moderna, alle ultime sfilate tutte con gli occhi neri da panda. E se avrete optato per il mascara waterproof, sarà una delizia una volta rincasate, con ore di sonno da recuperare e forse qualche litro di alcol da smaltire, cercare di togliervi quell'impasto di colla nera cementata mischiata ai glitter che tanto ci consigliano le you tubers!
E che dire del rossetto matte che Cheryl o Clio o Giuly o quell'altra bionda ventiseienne al massimo ma per niente rifatta (occhi tirati, lenti a contatto azzurre, naso rifatto, zigomi alzati, labbra gonfiate, denti rifatti e sbiancati, tette rifatte e gonfiate, sedere rifatto e tirato su, sopracciglia tatuate, meches biondo platino e rosa) vi hanno tanto consigliato di indossare per un effetto sofisticato e indelebile? Cartapesta sulle labbra, prosciugatore, colla vinilica che non si stacca più e asciuga, asciuga e ancora asciuga?

Nicole Concilio, you tuber , tipico esempio di bellezza naturale
Oppure il tanto luminoso effetto strobing, che rende ogni donna simile ad un gioiello Swarowsky appena lucidato con il Brill? Che ti fa sembrare un'anatra al forno prima di essere infornata, che cola e lucida e ti tira fuori pure le rughe che non credevi nemmeno di avere?? 
e che dire delle profumate e vellutate ciprie, patrimonio di bellezza femminile che sin dai tempi dei tempi si usava tamponare come scusa per andare a far pipì? Così utili per il baking, la tecnica che ti fa auto infarinare sotto gli occhi - dove ci sono più segni d'espressione, naturalmente! -  e pressare e spingere per poi togliere tutto? 
Usciamo, divertiamoci, non importa se ci sono zero gradi o se vivete in una città che come la mia ti porta via tutta intera ogni due raffiche per tre. 
Godiamo dei botti di fine anno, delle bombe carta che ti esplodono in faccia, di quei poveretti che hanno il negozio di kebab o di hamburger e si ritrovano con una bomba fumosa all'ingresso del negozio e il vuoto intorno e tu ti dispiaci per loro, sino a quando non scopri che i fautori dell'arma di distruzione sono proprio loro.
Andiamo più giù, nel cuore della città, dove i dj mettono canzoni super sofisticate, dove gli amplificatori non gracchiano ma risuonano, dove la gente balla composta e sobria, dove non c'è neanche una bottiglia di birra per terra a farti scivolare e rischiare il pronto soccorso per taglio di un tendine.
Restiamo sveglie sino all'alba a farci selfie e Instagram stories, facciamo pressione col ditino sul tondo della fotocamera per immortalare quanto ci divertiamo. 
Facciamolo anche noi.   
Insomma figliole, usciamo, sfidiamo le intemperie del cuore, dell'umore e del meteo e gioiamo: 
Un altro anno di sfighe è finito, il 2016 ha sterminato (quasi) tutti i nostri idoli adolescenziali e non; il peggio è passato.

Tanto poi, io lo so, ritorna...

Buon 2017!!! 😃



Share:

venerdì 30 dicembre 2016

Capodanno come mi vesto? Soluzioni smart dai 25 euro in su

Baloon Dress by Takashimaya
Ci siamo. Domani sarà il 31 dicembre e bisogna fare i conti con ciò che abbiamo nell'armadio. 
A meno che voi non abbiate nel guardaroba questo sobrio abito di Takashimaya, tocca correre ai ripari!
Per fortuna, i prezzi accessibili di alcuni marchi ci permettono di acquistare outfit senza spendere un patrimonio, quindi diamo un'occhiata a cosa Nonsolovestita ha scelto per voi da indossare durante la notte che decreterà la nascita del nuovo anno (ed era anche l'ora, viste le nefandezze che ci ha portato!)



Zara

Il marchio propone diversi abiti che, a costi moderati, possono  fare al caso nostro. 
Vediamone alcuni:

Abito sottoveste paillette argento, disponibile anche in color rosa-oro. 69,95 euro

Abito Maglia e Tulle. 39.95 euro
  
Abito mini effetto pelle con pizzo. 39,95 euro

Abito rosso con volant. 39,95 euro

Completo composto da pantalone velluto e giacca velluto. 149,90 euro


Stradivarius


Body strisce 19,95 euro e gonna frange brillante, 25,95 euro
Tra tutti gli outfit che propone il marchio, quello ideale con un tocco sexy per via dei lacci sulla schiena è questo.
Completo con body strisce e gonna a frange brillante (disponibile anche in grigio e rosa cipria) e sotto completa il look il cardigan abbinato. 

 Cardigan frange 39,95 euro
Body + gonna + cardigan: 85,85 euro.



H&M


Tra le proposte di H&M quella più stilosa è questa: un abito aderente, lungo sino ai polpacci, che si apre un po' a corolla e richiama gli anni '20 col suo mix di nero ed oro a stripes.
Ed il prezzo è super invitante.
Abito glitter nero & gold. 39,99 euro




TALLY WEiJL


Il marchio svizzero- tedesco propone sul web delle offerte a metà prezzo o al 40%. 

Se ci troviamo all'ultimo momento, comunque, vale la pena acquistare anche in negozio: i prezzi sono contenuti e gli abiti smart: metallici o più classici, con pois e trasparenze.
Sylver Metallic Bodycon dress. 29,99 euro

Black Long Bodycon dress. 39,99 euro


Zalando


Il sito tedesco di abbigliamento e-commerce ha tantissime proposte per la notte di Capodanno: a voi scegliere tra i tanti modelli
Noi abbiamo puntato su nero e oro barocco, pizzo e nero sensuale, pizzo nero e rosso festivo:

Abito Chi Chi London, ZOE. Su Zalando 90 euro

Abito Marciano Guess. Su Zalando 230 euro

Abito Anna Field. Su Zalando 50 euro




Queste sono le proposte selezionate da NonsoloVestita per la notte di San Silvestro.



E voi cosa indosserete? 


Alexander McQueen



Buon pomeriggio e buono shopping! ;)
























Share:

sabato 24 dicembre 2016

Come mi trucco a Natale? Un trucco completo step by step!

Kate Moss
Il make-up per le feste deve essere scintillante.
Questo infatti è il must che dobbiamo avere bene in mente per non sfigurare durante queste feste a cavallo tra il 2016 ed il 2017.
Ma la cosa più "urgente", per ora, è farsi un'idea di come truccarsi a Natale.
Sia che si scelga di uscire per una cena o un pranzo, sia che si opti per un mood più casalingo, sappiate fin da subito che l'oro non deve mancare.
Oro declinato in varie texture: in crema o in polvere per gli occhi, da usare come ombretto o solo come eyeliner, andrà comunque bene per donarvi quel tocco in più che fa tanto luce!

Iniziamo dalla base


Ottimo stendere sul viso, prima di ogni altro prodotto, un primer, che affina la grana della pelle e contribuisce a far durare il trucco più a lungo. Fra i primer più gettonati - ma anche più costosi - troviamo quelli di Smashbox, oppure di Make Up ForeverBenefit e via così; ma per un trucco meno caro vi consiglio ugualmente un primer Kiko o Catrice.
Per la base è ideale un fondotinta leggero ed impalpabile, della stessa tonalità della vostra pelle, o al massimo di mezza appena più chiaro. 
Tra i fondotinta che preferisco, impalpabili e setosi, Les Beiges di Chanel. Ottimo anche il Vitalumiere Aqua, oppure il Dior Star. In alternativa, andrà benissimo il Deborah Dress Me Perfect o il fondo Kiko Glacial Light (collezione The Artist).
E' il momento del correttore: tra l'Instant Anti Age di Maybelline ed il correttore Eclat di Nars, di soldini ce ne passano, ma il risultato è comunque apprezzabile: più coprente ed economico il primo, più scintillante e setoso il secondo.
Step cipria: preferite in ogni caso quella libera, meno pesante. Se siete sopra i trenta, vi consiglio di fissare solo i punti della zona T e di dare una lieve pennellata (o una passata con la mini beauty blender) per fissare il contorno occhi. Tra le mie preferite, sicuramente il Mineral Veil di Bare Minerals, cipria minerale fissativa impalpabile e setosa che riduce la visibilità delle rughe e dei pori.
Chi ama il contouring non ha che l'imbarazzo della scelta tra i tanti kit in commercio; personalmente non ne ho ancora provati, anche se ho sentito parlare bene di quelli Nyx come il Cheek contour duo palette
Per il blush, è indispensabile ricordare che non vanno assolutamente più le tonalità della terra, che invecchiano: optate per un bel rosa caldo, anche pescato, e solo sulle gote (sorridete davanti allo specchio e passate il pennello sulla zona in rilievo, solo quella!) Infine, il tocco che non deve mancare è quello dell'illuminante. Anche in questo caso la scelta è fra una miriade di marchi, ma il mio preferito è firmato Benefit: Girl Meets Pearl è luminoso ma al tempo stesso discreto: dalla formulazione in crema, si preleva una quantità minima per iniziare stendendola con il polpastrello sull'osso dello zigomo verso le tempie, al centro della fronte, sull'arco del naso e sulla punta, sull'arco di cupido e al centro del mento. Importantissimo: sfumate

Occhi 

 Collezione Dior 
Primo step è il primer, per uniformare il colore della palpebra e fissare l'ombretto. Dopo averlo steso, occorre passare anche un velo leggero di cipria, per eliminare eventuali untuosità. Quindi, stendete l'ombretto che preferite: in crema o in polvere, privilegiate tonalità chiare e satinate: avorio, champagne o oro. Ricordate: se usate un ombretto in crema, è opportuno fissarlo con un altro in polvere della stessa tonalità. Nella piega palpebrale potete applicare una piccola quantità di ombretto color bronzo, sfumandolo bene verso l'esterno.
Consiglio una bella passata di eyeliner nero se avete applicato un ombretto oro o chiaro, mentre se il vostro ombretto è più scuro l'eyeliner da abbinare sarà oro (ottimo è il Liquid Crystal Liner nella versione Dramatic Sparkle studio effect di Nyx).
Per le ciglia, mascara a volontà! - il top sono quelle finte, ma non tutte le sopportiamo - Ultimamente sto usando il Miss Manga di L'Oreal e lo trovo ottimo; un altro mascara che ho avuto modo di testare perché mi é stato dato come campioncino da Sephora è il Sumptuous Infinite di Estèe Lauder (non oso cercare il prezzo :D).


Sopracciglia: lo sapete, non possono mancare alcuni ritocchini per metterle più in evidenza! 
Niente più righe sottili ma ben definite e infoltite. Per prima cosa vanno pettinate, poi si passano gli ombretti in polvere ed in crema formulati apposta per le sopracciglia. Molto utili le nuove matite con punta diagonale schiacciata e piatta che se usate bene, permettono di ottenere un effetto ‘pelo’ per rinfoltire la eventuale carenza. Basta disegnare piccoli tratti e il gioco è fatto. Anche in questo caso, ormai ogni casa cosmetica ha prodotti per sopracciglia. Tra i più efficaci i famosi kit di Benefit Gimme Brow e Ka-Brow.

Labbra

Kirsten Stewart per Chanel A/I 2016
Avete varie opzioni: 
se è giorno, meglio preferire toni neutri e nudes o puntare sul classico rosso lacca, sempre azzeccato a Natale.
Se invece è sera, si possono accendere un po' di più le labbra con un prugna o un vinaccia, fermo restando che il rosso è IL colore! 
La regola comunque è non esagerare: o si mettono in risalto gli occhi o le labbra. 
Quindi, il classico rosso vermiglio o tinte più strong come il vinaccia sono ideali per la sera ma se il colore delle labbra si fa intenso, vanno bandite nuance scure sugli occhi e preferiti ombretti chiari, nella palette naturale del beige e del nude. 
Così il vostro rossetto rosso splenderà ancora di più!

E per finire...

Nail Art di Natale

credits contattonews.it

Sono soprattutto il rosso e l'oro metallizzato ad essere scelti per la manicure e la nail art di queste feste.
Qui vi mostro due tra le numerosissime proposte della rete.
Sapreste ricrearle da sole? ;)

credits contattonews.it


Buon Natale e a prestissimo con altri consigli e novità!


Share:

giovedì 22 dicembre 2016

Libri: cosa va e cosa regalare!



Sono parecchi i libri in commercio, così come sono variegati i gusti letterari.
Spesso infatti, regalare un libro può rappresentare una scelta azzardata: se non conosciamo bene i gusti di una persona rischiamo di sbagliare. E' anche vero però che grazie a trama, descrizione e recensioni, è possibile farsi un'idea del prodotto letterario che si potrebbe acquistare: ecco perché ho pensato che fosse utile dare un'occhiata ai libri più venduti del mese e proporvi una carrellata di possibili titoli da acquistare per voi o per fare un regalo.

Tra i libri più venduti troviamo:

La paranza dei bambini - Roberto Saviano
Narratori Feltrinelli - € 18,50 - on line € 15,72


Dieci ragazzini in scooter sfrecciano contromano alla conquista di Napoli. Quindicenni dai soprannomi innocui - Maraja, Pesce Moscio, Dentino, Lollipop, Drone -, scarpe firmate, famiglie normali e il nome delle ragazze tatuato sulla pelle. Adolescenti che non hanno domani e nemmeno ci credono. Non temono il carcere né la morte, perché sanno che l'unica possibilità è giocarsi tutto, subito. Sanno che "i soldi li ha chi se li prende". E allora, via, sui motorini, per andare a prenderseli, i soldi, ma soprattutto il potere. "La paranza dei bambini" narra la controversa ascesa di una paranza - un gruppo di fuoco legato alla Camorra - e del suo capo, il giovane Nicolas Fiorillo. A poco a poco ottengono il controllo dei quartieri, sottraendoli alle paranze avversarie, stringendo alleanze con vecchi boss in declino. Paranza è nome che viene dal mare, nome di barche che vanno a caccia di pesci da ingannare con la luce. E come nella pesca a strascico la paranza va a pescare persone da ammazzare. Qui si racconta di ragazzini guizzanti di vita come pesci, di adolescenze "ingannate dalla luce", e di morti che producono morti.


Alessandro D'Avenia - L'arte di essere fragili
Mondadori - € 19,00 - on line € 16,15




"Esiste un metodo per la felicità duratura? Si può imparare il faticoso mestiere di vivere giorno per giorno in modo da farne addirittura un'arte della gioia quotidiana?" Sono domande comuni, ognuno se le sarà poste senza trovare risposte. Eppure la soluzione può raggiungerci, improvvisa, grazie a qualcosa che ci accade, grazie a qualcuno. In queste pagine Alessandro D'Avenia racconta il suo metodo per la felicità e l'incontro decisivo che glielo ha rivelato: quello con Giacomo Leopardi. Leopardi è spesso frettolosamente liquidato come pessimista e sfortunato. Fu invece un giovane uomo affamato di vita e di infinito, capace di restare fedele alla propria vocazione poetica e di lottare per affermarla, nonostante l'indifferenza e perfino la derisione dei contemporanei. Nella sua vita e nei suoi versi, D'Avenia trova folgorazioni e provocazioni, nostalgia ed energia vitale. E ne trae lo spunto per rispondere ai tanti e cruciali interrogativi che da molti anni si sente rivolgere da ragazzi di ogni parte d'Italia, tutti alla ricerca di se stessi e di un senso profondo del vivere. La sfida è lanciata, e ci riguarda tutti: Leopardi ha trovato nella poesia la sua ragione di vita, e noi? Qual è la passione in grado di farci sentire vivi in ogni fase della nostra esistenza? Quale bellezza vogliamo manifestare nel mondo, per poter dire alla fine: nulla è andato sprecato?



Harry Potter e la maledizione dell'erede - J.K. Rowling

Salani Editore - € 19,80 - on line € 16,83


È sempre stato difficile essere Harry Potter e non è molto più facile ora che è un impiegato del Ministero della Magia oberato di lavoro, marito e padre di tre figli in età scolare. Mentre Harry Potter fa i conti con un passato che si rifiuta di rimanere tale, il secondogenito Albus deve lottare con il peso dell'eredità famigliare che non ha mai voluto. Il passato e il presente si fondono minacciosamente e padre e figlio apprendono una scomoda verità: talvolta l'oscurità proviene da luoghi inaspettati. Basato su una storia originale di J.K. Rowling, John Tiffany e Jack Thorne. Un nuovo spettacolo diviso in parti uno e due. Il volume conterrà in un'unica edizione entrambe le parti.



A cosa servono i desideri - Fabio Volo

Mondadori - € 12,00 - on line € 10,20




Nella prima parte racconto chi e cosa mi ha dato il coraggio di inseguire i miei sogni, ci sono frasi, citazioni, parti di libri che mi hanno aiutato. Amici invisibili che avevano la forza di raccontare i sentimenti e i turbamenti che avevo dentro e che non riuscivo a esprimere, non riuscivo a raccontare. La seconda parte del libro è fatta da domande. Domande alle quali a distanza di anni cerco di dare una risposta per aggiornarmi su me stesso. Per non avere idee vecchie e sbagliate di me stesso. È un libro interattivo quasi un gioco.


Il labirinto degli spiriti - Carlos Ruiz Zafon

Mondadori - € 23,00 - on line € 19,55




Il Labirinto degli Spiriti mette in scena il sequel della saga del Cimitero dei Libri Dimenticati, serie di gigantesco successo ambientata in una Barcellona magica e misteriosa. E' un romanzo di oltre 800 pagine, ma si leggono in un soffio. 
Barcellona, fine anni '50. Daniel Sempere non è più il ragazzino che abbiamo conosciuto tra i cunicoli del Cimitero dei Libri Dimenticati. Il mistero della morte di sua madre Isabella ha aperto una voragine nella sua anima, un abisso dal quale la moglie Bea e il fedele amico Fermín stanno cercando di salvarlo. Proprio quando Daniel crede di essere arrivato a un passo dalla soluzione dell'enigma, un complotto si estende fino a lui dalle viscere del Regime. È in quel momento che fa la sua comparsa Alicia Gris, un'anima emersa dalle ombre della guerra, per condurre Daniel al cuore delle tenebre e aiutarlo a svelare la storia segreta della sua famiglia, anche se il prezzo da pagare sarà altissimo.


Storie di Natale - Autori vari
Sellerio - € 14,00 - on line € 11,90



Natale, quanti modi ci sono per declinare questa parola? Presepe, albero, stella, auguri, vacanza, bianco, babbo, famiglia, messa, cena... Sette scrittori si misurano in questa antologia con il tema del Natale. Liberi di sviluppare una narrazione sul tema che da duemila anni in qua è vissuto a tutte le latitudini, si sono sbizzarriti. E non si tratta certo di storie scontate o necessariamente di buoni sentimenti. La letteratura è piena di storie natalizie, non c'è autore classico che non abbia provato a raccontare a suo modo questa festa cristiana e pagana insieme. Questa volta l'antologia di fine anno non si tinge di giallo; gli autori tradizionalmente impegnati nelle raccolte a tema abbandonano investigatori e delitti per dedicarsi a storie di Natale, e insieme ad altri autori fanno ai lettori un regalo davvero speciale. In questa antologia ci sono racconti di ogni tipo: favole natalizie, storie malinconiche e di solitudine, ma anche di amicizia e di allegria, di regali mancati e di interni familiari...


Paulo Coelho - La Spia
La nave di Teseo - € 17,00 - on line € 14,45


Parigi, prigione di Saint-Lazare, 1917. Una donna attende con fierezza la propria esecuzione. Le rimane un solo desiderio: che sua figlia sappia la verità; che la figlia, che lei non vedrà mai crescere, non creda ad altri che a sua madre. E così prende carta e penna per raccontarle la sua vita avventurosa e controversa. Lei, che attende la fine a Saint Lazare, è Mata Hari, la donna più desiderabile e desiderata del suo tempo: ballerina scandalosa, seduttrice degli uomini più ricchi e potenti del suo tempo, capace di diventarne cortigiana, amante e fidata confidente; e, forse per questo, di suscitare gelosie e invidie nelle donne e mogli della aristocrazia parigina. Lei è la donna dai molti nomi: Margaretha, il nome di battesimo; Mrs McLeod, come la chiamavano aJava; H2T, il nome in codice che i tedeschi le avevano dato in guerra. Il passato di Mata Hari è oscuro, il presente pericoloso: ha dedicato la sua vita alla libertà e al desiderio, ha sfidato i pregiudizi della società. E ora sconta l'accusa infamante di spia. Ma la sua unica colpa è stata di essere una donna libera.


La ragazza del treno - Paula Hawkins
Piemme - € 19,50 - on line € 16,57


E' forse il maggior successo editoriale del 2015, con tonnellate di copie vendute. La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua. Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos'ha visto davvero Rachel? 


L'estate fredda - Gianrico Carofiglio
Einaudi - € 18,50 - on line € 15,72


Siamo all'inizio degli anni Novanta del secolo scorso, in un'Italia che appare quasi "geneticamente" diversa da quella odierna, in un mondo non ancora trasformato dalla rivoluzione tecnologica. II figlio di un capo clan viene rapito. Nessuno ne denuncia la scomparsa, eppure tutti sono a conoscenza del fatto. II padre è sicuro di poter risolvere le cose da solo. Non sarà così. Chiamato a indagare, il maresciallo dei carabinieri Pietro Fenoglio, piemontese trapiantato al Sud, si imbatterà in una vicenda fosca e miserabile. Sullo sfondo, gli oscuri rituali di una mafia crudele e finora mai raccontata.



Consigliato da Non Solo Vestita:

Urla nel silenzio - Angela Marsons

Newton Compton - € 12,00 - on line € 10,20


Cinque persone circondano una fossa vuota. A turno, ognuno di loro è costretto a scavare per dare sepoltura a un cadavere. Ma non è il corpo di un adulto, è troppo piccolo. Una vita innocente è stata sacrificata e un oscuro patto di sangue è stato siglato. E il segreto delle cinque persone sarà sepolto sotto quella terra. Anni dopo, la direttrice di una scuola viene uccisa brutalmente: è il primo di una serie di agghiaccianti delitti che stanno insanguinando la regione di Black Country, in Inghilterra. Nel corso delle indagini, ritorneranno alla luce anche i resti del corpicino sepolto tempo prima da quel misterioso gruppo di persone. La detective Kim Stone viene chiamata a indagare per fermare il killer prima che colpisca ancora. Ma per farlo, dovrà confrontarsi con i demoni del proprio passato...


Termina qui la rassegna dedicata ai libri più venduti. 
Un'altra idea regalo molto attuale può comunque essere una serie tv in dvd; che ne dite?
Prestissimo alcuni consigli con prezzi e info! ;)

Siti dove acquistare:







Share:

mercoledì 21 dicembre 2016

Guida ai regali #3: Yves Rocher


Sono molte le proposte della linea beauty- vegetale francese Yves Rocher.
La casa ha infatti creato dei cofanetti regalo scontati e suddivisi per categoria, per aiutare chi è in cerca del regalo perfetto ad individuarlo fra i prodotti skin care/per donne sofisticate, per le make up addicted, così come per l'uomo e via dicendo.

Vediamo ora nello specifico le linee proposte dal brand:


I Golosi





Si tratta di confezioni che hanno prezzi che variano dai 10 ai 20 euro ed hanno un buon rapporto qualità prezzo.
Le profumazioni (Clementine e Spezie e Mirtillo Rosso e Mandorla)non sono molto intense ma le texture sono gradevoli. 
Questi cestini sono in grado di fare bella figura pur restando di prezzo decisamente contenuto (descrizione dettagliata dei prodotti contenuti in foto).


Make-up Addicted

  




Set dedicati alle amanti del make-up facenti parte della linea Couleurs Nature. 
Le proposte sono molto invitanti ma spesso in mini taglia, ed oscillano dai 4 ai 15 euro.
Mini smalti da 5 ml nei colori oro, argento e lampone per un regalo non impegnativo ma di gusto, 3,95 .
Cialdine-ombretto da 2,5 grammi nelle stesse declinazioni di colore, per un effetto lucente e semi metallizzato, 7,95 .
Mini matitoni glossy da 2,5 grammi sempre in oro, argento e lampone per dare luce alle labbra, 9,95 .
Troviamo infine mini palettes sia per labbra che per occhi: 5 tonalità di rosso, dal lacca al malva, per la palette labbra, 14,95 .
5 tonalità di ombretto, di cui uno mat, nelle declinazioni dei nudes, dal cipria al caffè, 14,95 .


Le Eleganti





Cofanetti regalo per le amiche più esigenti o per chi ama texture anti età e profumi speziati.
Una cipria compatta composta da un mix di 5 tonalità per sublimare l'incarnato e donare un colorito radioso; linea Couleurs Nature, 14,95 .
Un trattamento rimpolpante anti age composto da crema giorno e filler in mini taglia per occhi e labbra, Sérum Vegetal, 24,95 .
Un cofanetto contenente un gel doccia, un latte corpo ed un Eau de Parfum della linea profumata Accord Chic, 29,95 .


L'Uomo Ideale





Set da uomo che vanno dai 20 ai 30 euro.
Gel doccia corpo e capelli alla menta, schiuma da barba, dopobarba e idratante 3 in 1 Sensitive più trousse, 19,95 .
Gel doccia corpo e capelli ed Eau de Toilette della linea Nature Homme, 22,95 .
Gommage viso, gel anti fatica, gel contorno occhi tensore e trousse, linea Energie Homme, 24,95 .
Gel doccia corpo e capelli, Eau de Toilette e cofanetto della linea Cuir Vetiver, 29,95 .

Potete trovare tutti i prodotti sul sito:





Al prossimo post sulle idee regalo last minute! ;) 





Share:
© Non solo vestita | All rights reserved.
Blogger Template Developed by pipdig