Make up, Reviews, Moda, Eventi

sabato 6 dicembre 2014

Benzina Subsonica!


Sono apparsi sul palco così, in mezzo alle luci fredde; non terrestri sollevati dalla forza di gravità. 
E' sempre questo l'effetto che i Subsonica fanno a chi li segue da tempo ed ha ormai saputo riconoscere il loro codice linguistico e comunicativo: dallo spazio alla terra, suoni elettronici per esseri umani che vorrebbero, in fondo, possedere quel "microchip emozionale" che li renderebbe almeno un po' alieni al resto dell'umanità piuttosto corrotta.


Ed in questa orda di pubblico, di furore elettronico e ben idealmente connotato, dagli ex frequentatori dei centri sociali sino ai seguaci della musica anni '80, molto più orientati alla new wave che non al jamming ska, i Subs sono stati gli accompagnatori di un viaggio fra sonorità ben conosciute e da loro stessi  mai disconosciute. 


La data genovese non si è discostata troppo da quella milanese, l'ultima, né dalle precedenti in termini di resa scenografica e musicale.  Una scaletta ben studiata tra le nuove canzoni dell'ultimo lavoro e le indimenticabili perle di Microchip Emozionale, Terrestre & Co.  Una discoteca labirinto che ha fatto saltare letteralmente tutti, in una sorta di training poco autogeno ma molto aerobico, che ha prosciugato gole ed armato di energia il palazzetto e di bottigliette d'acqua chi lo riempiva.


Da Disco Labirinto - pezzo realizzato con Morgan e parte dei Bluvertigo - a Benzina Ogoshi, da Nuova Ossessione a Aurora Sogna, da Up Patriots to Arms a Depre, un susseguirsi di carezze per le orecchie e di delizie per gli occhi, grazie alle scenografie immaginifiche ed ipercolorate sature di leds firmate da Michelangelo Pistoletto.



Il saluto a Don Gallo quasi un dovuto tributo al cuore che pulsa oltre la vita, un ricordo a quel Prete degli ultimi che già li riunì a Genova nel quartiere degradato del Cep, nell'agosto 2010.


Chiude il concerto Tutti i Miei Sbagli in versione acustica, cantata dal pubblico a luci accese, riuscito tributo alla canzone che portò la band torinese a Sanremo nel  2000.




Foto finale scattata dall'ottimo Pasquale Modica: "Genova. Tu per noi sei sempre il sole".
Alla faccia delle alluvioni.


Foto di Roberta Sotgiu:







 




Foto di Oriana Mariotti:

 



Pasquale Modica fotografa i Subsonica







Share:

venerdì 7 novembre 2014

David Bowie Is: al cinema il 24 e 25 novembre


Dopo aver debuttato al Victoria and Albert Museum di Londra nel 2013 con uno straordinario record di pubblico (sono stati oltre 311.000 i visitatori in pochissimi mesi), arriva al cinema la più incredibile mostra mai allestita per il più camaleontico artista del rock internazionale: DAVID BOWIE.

Girato tra le sale del Victoria and Albert Museum di Londra, David Bowie Is è un viaggio lungo 50 anni di carriera, innumerevoli trasformazioni e personaggi - dal Major Tom di “Space oddity” a “Ziggy Stardust”, dal Thin White Duke di “Station to Station” al diafano post-rocker di “Heroes” fino ai trionfi di “Let’s dance” e del più recente “The next day” - eccentrici costumi di scena e una colonna sonora composta di canzoni che hanno fatto la storia del rock. David Bowie Is è una mostra diventata leggenda che ora arriva nei cinema italiani solo il 25 e il 26 novembre (elenco delle sale disponibile su www.nexodigital.it) per guidare gli spettatori tra i 300 oggetti esposti che includono filmati, fotografie, testi scritti a mano, storyboard per i video, bozzetti di costumi e scenografie... Un patrimonio di memorabilia legati al mondo di un uomo che è stato in grado di cambiare la nostra cultura, dalla musica alla moda, dalle performance al design. 

Descritta da The Times come "elegante e oltraggiosa" e da The Guardian come "un trionfo", la mostra su Bowie è stata un successo clamoroso in patria dove i biglietti sono andati a ruba come mai nella storia del V & A Museum. E mentre continua a girare per il globo, la mostra parte ora anche in tour… nei cinema del mondo. Il film accompagna infatti il pubblico in un viaggio straordinario attraverso le sale dell’esposizione con ospiti molto speciali, tra cui il leggendario stilista giapponese Kansai Yamamoto e il front-man dei Pulp Jarvis Cocker, per esplorare le storie che si nascondono dietro ad alcuni dei più begli oggetti esposti. 


I curatori della mostra, Victoria Broackes e Geoffrey Marsh del Dipartimento di Teatro & Performance V & A -che propongono lungo il percorso i video musicali più memorabili e i rispettivi costumi originali, così come gli elementi più personali legati alla carriera e alla creatività dell’artista - hanno dichiarato: "Siamo felici che questa mostra straordinaria viaggi per il mondo, che le persone possano immergersi nel tour cinematografico dell’esposizione di Londra. Il film offre affascinanti dettagli sugli oggetti chiave del David Bowie Archive, commenti di ospiti speciali e naturalmente… una fantastica colonna sonora! “.


Intanto il 17 novembre verrà pubblicato su etichetta Parlophone NOTHING HAS CHANGED la raccolta definitiva di tutto il meglio della musica di Bowie dal 1964 al 2014, che comprende anche del materiale non pubblicato in precedenza e brani presentati per la prima volta. La raccolta sarà disponibile in diversi formati: 3 CD, 2 CD, doppio LP, digital download ognuno con la propria copertina specifica. Jonathan Barnbrook, che ha creato l’artwork di NOTHING HAS CHANGED spiega: “Ogni formato ha un’immagine diversa. Il tema comune è Bowie che guarda lo specchio: qualcosa che fosse sufficientemente forte come “archetipo” da offrire un link visivo immediatamente riconoscibile, ma che fosse anche chiaro nel fare capire che questa è una raccolta di canzoni che copre l’esperienza di vita di una persona, non necessariamente un concetto specifico o un determinato periodo come fanno in genere gli album”.


David Bowie is è stato girato e diretto da Hamish Hamilton, il regista Premio BAFTA degli Academy Awards e della Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici di Londra 2012.

Il catalogo della mostra di Londra DAVID BOWIE E', è pubblicato in Italia da Rizzoli ed disponibile in tutte le librerie.


E’ distribuito nei cinema italiani da Nexo Digital in collaborazione con Radio DEEJAY e MYmovies.it.


IL TRAILER


GALLERY















Share:

venerdì 31 ottobre 2014

Halloween, i look (da copiare!) delle star

Katy Perry: chignon infuocati in mezzo agli zombie

Halloween è arrivato e le feste dedicate alla ricorrenza più mostruosa dell'anno si sprecano.
Hollywood ha già festeggiato in tre diversi party dedicati alla notte dei fantasmi (Il Casamigos Tequila party 2014, il Playboy Mansion Hosts Annual Halloween Bash e il Morrison's party, per celebrare Halloween e anche un compleanno) e le star si sono sbizzarrite per vestirsi ed acconciarsi nel modo più originale e spaventoso, con qualche eccezione per chi ha preferito puntare sulla dolcezza e la sensualità, su tutte Hilary Duff, Katy Parry e Cindy Crowford.

Noi di Nonsolovestita abbiamo una rassegna delle foto più curiose attingendo sia dai profili Instagram delle star che dal web, suggerendovi anche spunti a cui attingere per vestirsi in modo divertente questa notte.

Ecco cosa abbiamo trovato:

Carmen Electra, la nostra preferita: tutti in pasticceria con  autoironia! :)

Secondo posto per Chris Colfer:Grumpy Cat (con gatto vero al seguito!)

Kelly Osbourne, alias Magenta cameriera dell' Horror Picture Show 

Kate Hudson, magnifica bambolina zombie messicana 

Michelle Trachtenberg mostra "qualche" ferita

Paris Hilton e un insolito Karl Lagerfield

Paris Hilton aka una Minnie sensualissima

Cindy Crawford e il marito Rande Rerber aka Cher e Gregg Allman

Lucy Hale vestita da Twitter e Colton Haynes in Fiona

Twitter e Instagram spopolano con la Heynes e Drew Osborne

Elisabetta Canalis alias Dorothy (Mago di Oz)

Jessica Biel, perfetta cowgirl

Georgia May Jagger - pokemon

Hugh Hefner a bordo!

Hilary Duff, fata o principessa?

Kourtney Kardashian. very Burton maniac

Jane Hajduk e Tim Allen old wild west!

E per finire... la casa di Liv Tyler addobbata a... festa horror! (brr...)


Buon Halloween a tutti/e! :)




Share:
© Non solo vestita | All rights reserved.
Blogger Template Developed by pipdig