Make up, Reviews, Moda, Eventi

sabato 27 aprile 2013

Prova Prodotto: Sistema in Tre Fasi Clinique e Moisture Surge Intense



Just 3 products, 3 minutes, twice a day—it's that easy. Cleanse. Exfoliate. Moisturize. Three simple actions, morning and night. Yet when custom-fit to your specific needs, this dermatologist-developed system reveals your skin's best version of itself: clear, radiant, glowing.
Immediately, skin seems smoother, brighter when you get it totally clean, sweep away dulling flakes and balance skin's moisture. If you see a pimple after a few days, don't stop. You're bringing up the deep-seated dirt that gets skin into trouble.

Per la prova prodotto di oggi ho scelto di parlarvi di una linea che è sul mercato già da tempo ma che durante lo scorso mese di marzo ha beneficiato di una promozione speciale, ovvero il Sistema in Tre Fasi Clinique.

Nato soprattutto per donare un trattamento skin care quotidiano e soddisfare le esigenze di tutti i tipi di pelle, dalla più sensibile e arida alla più grassa e oleosa, il trattamento a mio parere è utile da usare, soprattutto lo consiglierei a chi ha la pelle grassa o mista, con frequenti imperfezioni.

La mia pelle è molto sensibile, necessita di costante idratazione ma ha delle zone in cui è mista. Ecco perché ho scelto il tipo 2.



Infatti il sapone del tipo 1, per pelli molto aride, non mi dà una sensazione di pulizia sul viso perché è troppo oleoso. Ricordo che alcuni anni fa comprai il detergente di tipo 1 e dovetti smettere di usarlo dopo poco perché la sua consistenza oleosa mi dava fastidio. 

Questa volta invece con il kit prova che costa 30 euro ma che ho trovato in profumeria a 24 mi sono trovata bene. Lo uso soprattutto quando sento il bisogno di pulire ed esfoliare, anche se regola vuole che venga utilizzato sia la sera che la mattina. Il detergente Liquid Facial Soap 2 contiene 50 ml di prodotto, quindi non molto, ma rende parecchio. Basta infatti usarne una quantità minima e farla schiumare con un poco di acqua per avere subito una detergenza profonda ma dolce, non aggressiva, che lascia la pelle molto setosa. 



Subito dopo con un dischetto di cotone va applicata senza strofinare, tamponando, la Clarifying Lotion da 100 ml. Ammetto che si consumi in fretta, infatti non basta un solo spot sul dischetto per esfoliare viso e collo, ma la trovo efficace. Contiene alcol, quindi va usata con molta moderazione, l'odore è intenso a causa della componente alcolica ma sul viso il tipo 2 non irrita la pelle, almeno non la mia. 
Subito dopo bisogna ristabilire l'equilibrio idrolipidico; a questo scopo è stato ideato il fluido Dramatically Different Moisturizing Gel, qui disponibile nel formato da 30ml, di colore giallo ed a rapido assorbimento.



Il prodotto non mi entusiasma ma trovo che abbia la sua utilità, si assorbe subito ed è molto leggero. In profumeria mi è anche stato dato un campione da 15 ml di Moisture Surge Intense per pelli di tipo 1 e 2 e mi è piaciuto moltissimo! La mia pelle ha sete di idratazione e l'ho trovato perfetto: non oleoso, leggero e fresco. Lo consiglio vivamente a tutte coloro che hanno la pelle secca e disidratata o le prime linee di espressione. Questa crema in gel si fonde subito con la pelle e le dona freschezza ed un effetto seta meraviglioso. La sua formula è priva di oli e ricca di aloe, lenisce, leviga e rimpolpa dall'interno le sottili linee di disidratazione. 
La consiglio anche a chi, al contrario della sottoscritta, non vuole fare a meno delle esposizioni al sole perché questo gel ha un tale potere idratante da lenire e fornire un ricambio immediato di idratazione per 24 ore.

In conclusione, posso dire che trovo questi prodotti molto efficaci e sicuri; mi piacerebbe sapere se anche voi avete provato il Sistema in 3 Fasi e come vi siete trovate. A presto!!!




Ecco i vari prodotti con i relativi prezzi:



Liquid Facial Soap Euro 23,50





Facial Soap Euro 14,00

Clarifying Lotion da Euro 21,00 a 33,50





Dramatically Moisturizing Gel da Euro 27,00 a 51,00





Moisture Surge Intense da Euro 19,50 a 45.50



Share:

venerdì 26 aprile 2013

Primi scatti per Stile Artigiano: Genova Boccadasse



First photo session for "Stile Artigiano". 
Even in this rainy day, here are the first photos realized in Genoa, Boccadasse a wonderful location just in front of the sea. 
The next shooting will be realized in Portovenere, april 29.  

Liguria, Genova Boccadasse: Stile Artigiano parte da qui.

Lo shooting time di "Stile Artigiano" è ufficialmente iniziato. Prima tappa Genova Boccadasse, che nonostante il tempo piovoso ha saputo regalare i primi scatti di Alberto Canale.
Le foto diventeranno cartoline che rappresenteranno la bellezza e l'unicità della Liguria. 


Prossimo appuntamento per gli shooting nel levante ligure, il 29 aprile ore 9.30 in cui sarà ancora protagonista l’artigianato d’eccellenza a Portovenere


Modella Giorgia Matranga
Art director Cristiano Gatto
Fashion stylist Andrea Amara 
Abiti Tiziana Sidoti
Stola  Grazia Pellicce
Make up artist Sabina Longo
Hair styling Gloriana Ronda
Foto Alberto Canale 


Share:

martedì 23 aprile 2013

Keith Haring, il Pop è a Parigi!

 

All over the world, you spot people with badges, t-shirts, posters, and other artifacts by Keith Haring (1958-1990). This authentic pop idol was one of the most celebrated artists of his time, and even today everyone recognizes his inimitable style and insignia.

This exhibition comprises over 220 works executed on tarpaulins, canvases, and in the subway, together with drawings and sculptures lent by numerous museums and private collections. Some of these works have not been on public view since his premature death. The presentation takes place also at musée d’Art moderne de la Ville de Paris, making this one of the most extensive Keith Haring retrospectives ever.


E' facile incontrare Keith Haring mentre si passeggia, si fa shopping o si guarda la tv. I suoi disegni e le sue opere sono stati più volte riprodotti su t-shirt, posters, borse e vari supporti. Ed è giusto, del resto, che un artista Pop nel senso più pieno del termine sia veicolato in modo Pop(olare) anche e soprattutto nella vita di tutti e di tutti i giorni. 

The Guardian, 2001 Keith Haring, Photographer: Robin Holland

Il Museo d'Arte Moderna di Parigi gli dedica una grande retrospettiva con una mostra allestita al mitico CENTQUATRE dal 19 aprile al 28 agosto. L'allestimento, "Keith Haring - The Political Line" svela l'importanza del suo lavoro e soprattutto la natura profondamente "politica" del suo cammino artistico.

Sono quasi 250 le opere realizzate su tela, tela cerata o in metropolitana - e quindici realizzate in grandi formati - per questa mostra, una delle più grandi mai realizzate sull'artista statunitense.

Keith Haring è stato uno dei più celebri artisti del suo tempo, oggi tutti conoscono il suo stile inimitabile ed il repertorio di segni iconici. Ha fatto mostre con Andy Warhol, Jean-Michel Basquiat, Roy Lichtenstein, Robert Rauschenberg, Jenny Holzer e Daniel Buren, nei musei e nelle biennali in tutto il mondo.


Virtuoso del disegno, Haring ha studiato alla School of Visual Arts di New York. Genio della linea, lavoratore rapido e incessante, ha prodotto moltissime opere, spesso realizzate mentre stava ascoltando musica. Ha veicolato il suo lavoro facendo ricorso a tutti i tipi di media che all'epoca era possibile raggiungere, fino a quando, nel 1985, ha aperto il celebre Pop Shop.

I suoi messaggi e le sue idee politiche hanno influenzato notevolmente gli artisti e la società. I suoi "subway drawings" realizzati nelle metropolitane, i suoi quadri, i suoi disegni e le sculture sono stati portatori di messaggi di giustizia sociale, di libertà individuale e di cambiamento.


Icona della Pop Art, artista militante e sovversivo, utilizzando la strada e gli spazi pubblici ha deliberatamente lottato contro ogni forma di razzismo,d'ingiustizia e di violenza, tra cui l'apartheid in Sud Africa, la minaccia nucleare, la distruzione dell'ambiente, l'omofobia e l'epidemia di AIDS (ha creato una fondazione benefica a favore della lotta contro la malattia).


KEITH HARING - THE POLITICAL LINE

OPENING TIMES

1 pm - 7:30 pm from Tuesday to Sunday
(last entry: 7 pm)


PRICES AND BOOKING

full rate: € 8
concessions: € 5
subscribers, members, under 15s: € 3
free for children aged 6 and under (accompanied by an adult, outside group visits) 





Share:

sabato 20 aprile 2013

Tendenze anni '20 e '30 in un giorno di primavera...

Steven Meysel

In those spring days weather is very strange.  I dusted off the wardrobe a tweed coat Benetton that goes well with a white shirt more feminine with ruffles (Motivi) and a string of pearls knotted. On fashion front, the tendency is for a return to the '20s and '30s, the woman is feminine and androgynous, even with peaks of femininity sometimes cleverly hidden under a coat or long coat. 

In questi giorni primaverili caratterizzati dal tempo ballerino ho rispolverato dal guardaroba un cappotto in tweed di Benetton che ben si sposa ad una camicia bianca più femminile con ruches (Motivi) ed il tocco rètro del filo di perle annodato. Il completo, nella sua versione originale, era dotato anche di una gonna lunga nella stessa fantasia con spacco centrale che usavo indossare con stivali scamosciati marrone alti sin sotto il ginocchio. Ma non solo: in dotazione anche un twin set molto anni cinquanta, con maglietta maniche corte e cardigan rosa antico. Oggi preferisco indossare i capi separatamente e per sdrammatizzare preferisco indossare sotto il cappotto pesante i jeans blu, che  ne fanno un outfit portabilissimo di giorno anche sul lavoro.
Sul fronte moda,la tendenza è per un ritorno agli anni '20 e '30, la donna si fa femminile la sera ed androgina di giorno, pur con punte di femminilità a volte sapientemente nascoste sotto un cappotto o un soprabito lungo. La moda  detta sempre le sue tendenze, da seguire o no a seconda dei gusti e dell'umore. Per chi fa del vintage il proprio stile di vita ed ama riproporlo nella vita quotidiana, tailleur pesanti , abiti, vestiti d'epoca e pantaloni sono la normalità, ma il grande popolo della moda che segue i suoi ritmi e batte i suoi umori  alla velocità di superman sicuramente amerà sfoggiare il vecchio declinandolo per nuovo. Nuovo stile, nuovo trend, nuovo mise en scene post-naftalina. Dal trucco avorio, pallido, con bocche scarlatte e sopracciglia quasi tatuate, dalle antiche foto pubblicitarie traggono ispirazione questi nuovi "consigli da indossare", che non ricalcano mai esclusivamente ciò che fu ma ne esaltano il mood curando ed attualizzando gli outfit. 
Emporio Armani propone un completo con giacca a doppio petto, Prada sfoggia cappotti in tessuto pesante, Marc Jacobs punta sui completi maschili che fanno la donna androgina e sensuale, mentre Bottega Veneta trova il giusto accento per reinterpretare il must che nei ruggenti anni '30 rese tanto famose e celebrate le star del passato come Marlene Dietrich e Greta Garbo e ne segnò lo stile unico.
Glitter per la sera, abiti in jersey che fasciano un corpo che accenna la sua femminilità senza gridarla, tonalità cipriate e contrasti soft su capi maschili, dettagli glam come le piume che si aggiungono all'abito in dettagli indovinati. Dsquaered2 e Temperley London propongono le mise più celebrate da Vogue.

Presto aprirò una sezione Instagram dove vi mostrerò le mie varie e personalissime ispirazioni.
Per ora vi lascio il link a cui potete seguirmi, eccolo: 

http://instagram.com/orynightstar/




Cappotto in tweed Benetton


A presto!

Bottega Veneta


Emporio Armani



Marc Jacobs




Dsquaered2


Temperley London



Share:

mercoledì 17 aprile 2013

Cellulite, curarla con lo sport giusto

Inés Sastre, testimonial Lancòme


Lots of women suffers from cellulite and they spend lots of money and energy to defeat it. I think that it is always essential seek the advice of a specialist before deciding what to do to combat this annoying blemish, which is also a sign that something is wrong in terms of circulation and metabolism. That's why I gladly carry the words of Dr. Gianfranco Beltrami, doctor of Sport, lecturer at the Faculty of Physical Education to 'University of Parma.

Non tutte le donne ne soffrono ma moltissime spendono veri e propri capitali per sconfiggerla. Stiamo parlando della cellulite, che soprattutto con l'arrivo della bella stagione causa non poche preoccupazioni alle donne che cercano di porvi rimedio in vista della prova costume e dell'abbigliamento estivo, fatto di shorts, mini, pareo. 
Sono dell'idea che sia sempre indispensabile sentire il parere di uno specialista prima di decidere quale arma mettere in campo per combattere questo fastidioso inestetismo, che è anche il segnale che qualcosa non va nel metabolismo ed in fatto di circolazione. Ecco perché riporto volentieri le parole del Dott. Gianfranco Beltrami, medico dello Sport, docente alla Facoltà di Scienze motorie all' Università di Parma, intervistato dal Corriere.it:
La cellulite è una patologia molto frequente nella donna, predilige gli arti inferiori e i glutei ed è favorita dagli estrogeni che, causando una ritenzione di liquidi, contribuiscono a innescare un processo di aumento di volume, e rottura, delle cellule del pannicolo adiposo sottocutaneo, con conseguente alterazione del microcircolo e creazione di uno stato infiammatorio che dà origine alla caratteristica pelle a buccia di arancia e ai vari stadi della cellulite. Anche se gli estrogeni sono la causa principale della formazione della cellulite, la vita sedentaria, il sovrappeso, la stipsi, l'abuso di fumo e alcool, ma anche lo stress e la familiarità rappresentano fattori aggravanti. L'attività fisica (abbinata a uno stile di vita sano e a un' alimentazione equilibrata che aiuti anche a contrastare l’eventuale sovrappeso) riveste un ruolo importante nella prevenzione e nella cura di questo diffusissimo problema.Che tipo di movimento scegliere per ottimizzare i risultati? Il movimento migliore è quello che non solo viene effettuato con costanza e regolarità, come è ovvio, ma è anche in grado di favorire la circolazione, stimolare il metabolismo e combattere l'accumulo di grasso. Ricordiamo anche che non conta solo lo specifico esercizio fisico, è infatti necessario muoversi di più nel corso di tutta la giornata: in ufficio, in casa, durante il lavoro. 


È poi importante evitare di stare a lungo seduti e di tenere le gambe accavallate mentre è salutare alzarsi ogni tanto dalla postazione di lavoro facendo,ad esempio, quattro passi ogni mezz'ora, così da stimolare la circolazione linfatica e venosa. Quanto all' esercizio fisico vero e proprio deve essere regolare, come si diceva, ma non troppo intenso e vigoroso onde evitare il rischio di produrre il dannoso acido lattico. Meglio quindi la marcia veloce piuttosto della corsa e il cicloturismo piuttosto dello spinning ad alta intensità. Consigliate tutte le attività eseguite in acqua come nuoto, acquagym e idrobike che sono in grado di ossigenare i tessuti e tonificare la muscolatura effettuando anche un benefico idromassaggio.
Ogni seduta deve avere una durata di almeno trenta- quaranta minuti ed essere eseguita almeno a giorni alterni. È anche importante abbinare a questo tipo di esercizi un programma di tonificazione che sia in grado di stimolare il numero maggiore di muscoli della zona interessata, sia con esercizi a carico naturale, sia usando piccoli pesi o elastici.

I movimenti vanno eseguiti velocemente e il numero delle ripetizioni può anche essere elevato, ma non bisogna cadere nell’errore di affaticare eccessivamente il muscolo. Si consiglia, infine, di terminare l'allenamento con alcuni esercizi di allungamento e defaticamento degli arti inferiori, mobilizzando i piedi e mantenendo, per qualche minuto, le gambe in alto per favorire il ritorno venoso.



Share:

venerdì 12 aprile 2013

Stile Artigiano si prepara per la seconda edizione di Fashion|Beauty|Wellness e voi?



This project involves for the first time many bloggers from Genoa: fashionistas, personal shoppers, journalists and other figures that combine well with Fashion|Beauty|Wellness starting on May 24, 2013.

Una visione colorata da pennellate glamour del mare, del cielo e dei colori unici della Liguria.

Questo l'incipit creativo che fa da ispirazione all'iniziativa promossa da Confartigianato Liguria per la creazione di cinque cartoline che rappresenteranno alcuni dei luoghi più suggestivi della regione. 
Luca Costi

Gli scatti, realizzati in occasione della manifestazione  “Stile Artigiano – Fashion, Beauty, Wellness”, in programma al Palazzo della Borsa di Genova dal 24 al 27 maggio, saranno realizzati tra il 24 ed il 29 aprile in cinque location dalla riviera, da Levante a Ponente: Portovenere, Camogli, Boccadasse, Borgio Verezzi e Cervo. Per l'occasione, Confartigianato ed il suo Segretario regionale Luca Costi si avvalgono dei talenti del fashion stylist Andrea Amara e del direttore artistico di Stile Artigiano Cristiano Gatto.

Andrea Amara
Amara lavorerà a stretto contatto con i fotografi e le modelle mentre Gatto curerà la regia degli shooting fotografici: "Selezionerò capi e accessori delle aziende che parteciperanno all’evento di maggio a Palazzo della Borsa – spiega Cristiano – poi Andrea Amara mi fornirà tutte le indicazioni per scegliere il look più adatto ad ogni location. Studieremo attentamente tutti i dettagli per dotare ogni cartolina di un mood differente”.
La particolarità che rende ancora più significativa la manifestazione è che tutto sarà made in Liguria: modelle, hair stylist, make-up, abiti, accessori e oggetti decorativi proverranno dai singoli territori.

Cristiano Gatto

Le cartoline saranno distribuite dall’Agenzia Liguria Turismo in giro per il mondo per promuovere il “Liguria Style". 

Il progetto quest'anno si arricchisce del contributo delle numerose bloggers liguri e genovesi, un panorama tanto vasto quanto eterogeneo che vede al suo interno appassionate di moda, professioniste del personal shopping, giornaliste, creatrici di eventi ed altre figure che ben si coniugano con una manifestazione come quella ideata da Stile Artigiano che a maggio vedrà la sua seconda edizione. 


Già nel novembre 2012 vi avevo accompagnati alla scoperta di questa nuova realtà che ha visto sfilare in passerella alcuni dei nomi di maggiore spicco del mondo politico e culturale ligure e genovese e che aveva saputo sensibilizzare sul tema delle pazienti oncologiche con "Tanti modi di dire parrucca”, a cura di Gloriana Ronda, Presidente regionale Confartigianato Liguria, con i contributi delle dott.sse Liana Cassone, e Giusy Giambertone, il prof. Bruno Giusti e Chiara Ferreccio.

Sempre in occasione della prima edizione di “Stile Artigiano – Fashion, Beauty, Wellness” La Pina aveva presentato il suo blog "Tuttasbagliata" ed aveva partecipato all'inaugurazione di Confashion, il blog di Confartigianato. La popolare dj aveva anche presentato l'iniziativa che sta seguendo con passione da più di due anni per "La Casa di Elisa".

A presto per altre news dedicate all'evento fashion - e non solo - più imperdibile della Liguria!

IL VIDEO REALIZZATO DA NONSOLOVESTITA PER L'OCCASIONE: LA PINA




Share:

venerdì 5 aprile 2013

HD Unretouched by Make Up Forever: e sei subito una star!


Photographers need products to conceal skin imperfections and matify the complexion. They especially like the ALL MAT foundation base, which leaves a smooth, even film on the skin. Another cult product, the Full Cover foundation base, offers maximum coverage to hide tattoos on models during photo shoots. And now, with the explosion of digital photography, the HD line is also a must on all photo studio sets.

Sarà capitato un po' a tutte di imbattersi in siti o notizie che spesso fanno da leva ispiratrice per nuove idee o per traghettare proposte e tendenze da una parte all'altra dell'Italia e del mondo. 

Su internet preferisco navigare alla ricerca di ciò che è più incentrato sullo stile e soprattutto sulle linee di bellezza. Ammetto che il make up è uno dei miei punti deboli; amo entrare nelle profumerie e guardarmi bene intorno per scoprire tutti i prodotti che i brand ci offrono. E' un po' come se un bimbo entrasse in una pasticceria: vorrebbe mangiarsi tutto e starebbe anche male! Beh, nel mio caso l'abbuffata vera non c'è, compro solo ciò di cui ho bisogno e raramente mi concedo un plus di coccole, ma è fantastico stazionare davanti ai vari espositori e sognare, provare informandosi.

Torniamo da dove siamo partiti, all'ispirazione: proprio oggi mi sono imbattuta nei prodotti Make up Forever, un marchio ultra professionale di cui in passato ho acquistato ciglia finte, cipria ed un mascara bianco e nero, allungante e colorante.

Make up Forever non ha certo prezzi leggeri, ma la qualità dei prodotti è tale che ripaga sicuramente dei soldi spesi.


La linea più attuale ed efficace per me, che spesso ho a che fare con i riflettori e le telecamere, risulta essere la HD Definition, studiata appositamente per avere un incarnato perfetto anche sotto i riflettori e sugli schermi tv ad alta risoluzione, ma che è perfetta al tempo stesso anche per la vita di tutti i giorni. Per ottenere un incarnato perfetto sono 5 i prodotti da utilizzare, 6 se consideriamo il siero preparatore ultra idratante HD Elixir, che dona un'idratazione istantanea e durevole alla pelle (+ 520% dopo 15 minuti).


MUFE HD Microperfecting Primer (€35.50)

Un primer che prepara la pelle del viso all'applicazione del fondotinta e del trucco, nutre, idrata affina la grana della pelle donandole un effetto riempitivo. Oil free, si assorbe subito; disponibile in vari colori per nascondere le imperfezioni.
The HD Primer nourishes, moisturizes and softens the skin, creating a glowing effect. It creates a protective layer on the skin allowing the foundation to glide on easily and to last longer. HD Primer dries quickly, allowing make up to be applied immediately and comes in 6 color-correcting shades and one transparent. 



MUFE HD Invisible Cover Concealer (€ 29.00)

Un correttore anti borse ed occhiaie molto efficace sotto qualsiasi luce; crea attorno all'occhio un effetto "soft focus" per donare un look radioso.Dotato di un applicatore in soffice silicone, permette applicazioni ad alta precisione.
The HD Concealer covers imperfections and creates a "soft focus" effect around the eye area for a natural, radiant look. Its soft silicone applicator enables high precision application. The HD Concealer is available in 14 shades to suit every skin tone.



MUFE HD Invisible Cover Foundation (€40.50) 

Un fondotinta liquido senza olii che copre le imperfezioni senza risultare visibile sotto i riflettori e alla luce naturale. Arricchito di agenti idratanti, lascia la pelle soffice e radiosa.Copertura da media ad alta. 
The HD Foundation is an oil-free medium-to-full coverage liquid foundation which covers skin imperfections, while remaining invisible on-screen and in real life. Its extremely fine texture is supple and easy to apply. Enriched with moisturizing agents, it leaves the skin soft and radiant. 


MUFE HD Microfinish Powder (€32.50)

Cipria minerale impalpabile, sottile dal colore bianco estremamente trasparente, si adatta a qualsiasi tipo e tonalità di pelle; è uno dei prodotti più di successo della linea e può essere applicato da solo o sopra il fondotinta, per fissarlo.
The HD Powder is a unique, extremely fine powder available in one universal shade to make the skin absolutely radiant. It sets the foundation and matifies the skin without changing its natural contours. Consisting of mineral silica powder, its talc-free formula is non-drying.



MUFE HD Microfinish Blush (€30.00)

Blush cremoso che scolpisce le guance in modo naturale e dona loro un colorito sano. I suoi pigmenti opacizzanti e riflettenti della luce rendono il prodotto unico.
The HD Blush is a cream blush that naturally sculpts and highlights the cheeks for a healthy glow. Its matifying and light-reflecting pigments were specifically selected for a perfect application. Its unique second-skin texture blends seamlessly and guarantees a radiant complexion


Ecco un viaggio interessante nel mondo fashion con HD Worldwide Saga. Enjoy!







Share:

giovedì 4 aprile 2013

Ma dove vai se il Trench non ce l'hai?

Where are you going, without a trench coat? At the supermarket, at work or for an aperitif or an evening easy chic, the classic trench again became a must for the season. Personally I do not follow fashion with closed eyes, I prefer to choose what suits my personality and assess, from time to time, what can be in tune with my mood and especially my pockets. But the trench coat is timeless, it is an icon that I like and that fits with appropriate reinterpretations, for all occasions. Gone are the days when we used to dress in camel or beige trench. See here for more info about the ultimate brands: Burberry Prorsum, Ferretti, H&M, Zara, Jean Paul Gaultier and more. 

Ma dove vai, senza il trench?
Al supermercato come al lavoro, per un aperitivo o per una serata easy chic, il trench da capo classico si è fatto un must per la stagione. 


Personalmente non seguo la moda ad occhi chiusi, preferisco scegliere ciò che più si adatta alla mia personalità e valuto, di volta in volta, cosa può essere in sintonia con il mio umore e soprattutto con le mie tasche. Ma il trench è intramontabile, è un capo che mi piace e che si adatta, con opportune rivisitazioni, a tutte le occasioni. Sono finiti i tempi in cui ci si vestiva di trench cammello o beige per la mezza stagione e solo rigorosamente di giorno, o nei giorni di pioggia. Oggi è versatile ed elegante, oppure urbano e maschile. Per questo spesso gli abbinamenti più azzardati donano un tocco di attualità e di freschezza da proporre e riproporre nelle occasioni più svariate. 


Il capo diventa sensuale quando si fa abito e fascia il corpo quasi come una seconda pelle, e si declina nei vari colori: prugna, verde, nero. 
Ecco perché acquistare un trench è sempre un gesto indispensabile per avere un  guardaroba - base ma anche di classe - ricordate Audrey Hepburn? -  e personalizzabile per ogni occasione.

H&M

ZARA

A seconda del proprio budget si possono scegliere i capi della grande distribuzione - Zara, H&M -o quelli visti sfilare in passerella, in particolare lo splendido Burberry Prorsum in vernice color vinaccia con una cintura metallizzata stretta in vita o nelle varie fogge e colori, anche metallizzati. Un plauso per Jean Paul Gaultier che veste con sensualità per la sera e rende il trench un vero accessorio di bellezza.
Insomma, il trench è davvero per tutte. Evviva. 

BURBERRY PRORSUM


JEAN PAUL GAULTIER


BURBERRY PRORSUM METALLIZZATO


BURBERRY PRORSUM A RIGHE


PHILOSOPHY BY ALBERTA FERRETTI


BURBERRY ROSE GOLD COLLECTION


JOHN RICHMOND


VIA CONDOTTI


Share:
© Non solo vestita | All rights reserved.
Blogger Template Developed by pipdig